Media room

Questo è il comunicato selezionato.
Per tornare all'elenco dei comunicati clicca qui.

Design Talks, su Tecna Next parla il design

Comunicato n. 10 del 17/02/2021 15.21.32 ( download )

Live streaming da lunedì 22 febbraio alle 10.30. Prima ospite Valentina Downey, presidente ADI Emilia Romagna

17 febbraio 2021 . Tecna Next accende i suoi riflettori sul design grazie a Design Talks. Un nuovo format che si rivolge al mondo dei designer e degli architetti e che propone un momento di approfondimento sugli scenari attuali e futuri del design delle superfici. Modalità smart: un giornalista, un ospite, 30 minuti di intervista, in diretta streaming su Zoom.

La prima ´puntata´, in programma lunedì 22 febbraio alle ore 10.30, vedrà come protagonista Valentina Downey, presidente di ADI (Associazione per il disegno industriale) Emilia Romagna. Product e strategic designer, Valentina Downey coordina e progetta laboratori per l´innovazione per aziende nazionali e multinazionali e vanta collaborazioni in tutta Europa e in Asia. Ha insegnato disegno industriale, design thinking e design management all´Università di Bologna, alla Sapienza di Roma, all´Istituto Europeo di design a Madrid e Visual Communication al Master di Marketing Management del Sole24ore.

L´intervista sarà in lingua italiana e sarà replicata con le stesse modalità in inglese martedì 23 febbraio alle ore 10.30. Le registrazioni delle interviste saranno poi pubblicate su tecnanext.com, all´interno della sezione Italian Design Surfaces.

Design Talks è organizzato dalle riviste Materiali Casa e Surfaces International ed è promosso dagli studi di design che, all´interno dello spazio Tecna Next Design, hanno dato vita alla nuova sezione Italian Design Surfaces: Digital Design, Ego Design, InKside, Stylgraph, Tecnografica e Tosilab.

Grazie ai Design Talks i professionisti potranno conoscere un punto di vista privilegiato su materiali, decorazioni e colori, tra tendenze, opportunità e prospettive.

Tecna Next è il primo social network specifico e di settore, ideato da Acimac e da Italian Exhibition Group. Una fiera virtuale in continua espansione, punto di incontro privilegiato per professionisti e aziende per cogliere nuove opportunità di business e presentare tutte le ultime novità dal mondo delle tecnologie per le superfici.



FOCUS ON ITALIAN EXHIBITION GROUP
Italian Exhibition Group (IEG), quotata sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A., è leader in Italia nell´organizzazione di eventi fieristici e tra i principali operatori del settore fieristico e dei congressi a livello europeo, con le strutture di Rimini e Vicenza, oltre che nelle sue ulteriori sedi di Milano e Arezzo. Il Gruppo IEG si distingue nell´organizzazione di eventi in cinque categorie: Food & Beverage; Jewellery & Fashion; Tourism, Hospitality and Lifestyle; Wellness, Sport and Leisure; Green & Technology. Negli ultimi anni, IEG ha avviato un importante percorso di espansione all´estero, anche attraverso la conclusione di joint ventures con operatori locali (ad esempio negli Stati Uniti, Emirati Arabi e in Cina). IEG ha chiuso il bilancio 2019 con ricavi totali consolidati di 178,6 mln di euro, un EBITDA di 41,9 mln e un utile netto consolidato di 12,6 mln. Nel 2019 IEG ha totalizzato 48 fiere organizzate o ospitate e 190 eventi congressuali. www.iegexpo.it

FOCUS ON ACIMAC
Acimac è l´associazione dei costruttori italiani di impianti, macchine, attrezzature e prodotti semi-lavorati, materie prime e servizi per l´industria ceramica (piastrelle, sanitari, stoviglieria), dei laterizi e dei materiali refrattari.
Acimac associa la maggioranza delle aziende italiane del settore, da quelle di medio-piccole dimensioni a quelle di dimensioni maggiori. Acimac aderisce a Confindustria, facendo così parte del principale sistema di rappresentanza dell´industria italiana.
Il settore è il più grande sistema industriale al mondo per la fornitura all´industria ceramica, con una propensione esportativa da sempre in crescita e oggi superiore ai due terzi del giro d´affari totale, grazie al livello di eccellenza e la produzione degli impianti più competitivi al mondo; costituito da oltre 100 aziende, nel 2019 si è registrato un fatturato di 1.730 milioni di euro, con un export pari al 73% dei volumi totali e un numero di occupanti che si avvicina alla soglia delle 7mila unità..